LA NECESSARIA PARITÀ DONNE/UOMINI. 7 giugno 2018

Posted: 7th giugno 2018 by rivincitasociale in Commenti rapidi, Lavoro, Politica
Commenti disabilitati su LA NECESSARIA PARITÀ DONNE/UOMINI. 7 giugno 2018

Da cittadino sono sempre stato critico rispetto ai tentativi di ridurre l’uguaglianza delle cittadine/i, ovviamente nel rispetto delle differenze individuali, ad una mera questione di pari opportunità, cioè ad un concetto ridotto alle « life chances » della Scuola austriaca (Menger, Max Weber ed altri.) Non può essere il mercato a determinare il livello di uguaglianza delle cittadine/i, al contrario, secondo la nostra Costituzione e secondo la Dichiarazione Universale dei Diritti Individuali e Sociali Fondamentali (1948) questa uguaglianza deve regolamentare il mercato, neoliberale o altro che sia.

Ho criticato l’approccio delle quote rosa. Riproduce fatalmente lo status quo che deve essere rimesso in questione per compire un necessario salto di civiltà fuori della società ancora troppo endogamica e patriarcale. La parità di genere – con i diritti civili – è la chiave di questo cambiamento.

Ecco, secondo me, le linee guide di una autentica politica di parità donne/uomini.

1 ) La parità salariale iscritta nella Costituzione (Art 37) va attualizzata. Per questo serve la Riduzione legale del Tempo di Lavoro (RTL) con lo stesso salario iniziale ma con contributi sociali riabilitati grazie al ritorno alla norma del tempo di lavoro indeterminato. Lo scopo della RTL è di assicurare in modo ricorrente, ciclo socio-economico dopo ciclo socio-economico, il pieno impiego effettivo. I soli limiti da rispettare sono dettati dalla produttività micro-economica e dalla competitività macro-economica di una data Formazione Sociale secondo il suo inserimento nella Economia Mondiale. Andrebbe abolita l’attuale « femminilizzazione » dei salari e dunque anche delle pensioni. L’abolizione della segregazione professionale grazie all’educazione e alla generalizzazione di una ergonomia moderna è una necessità. La parità e il pieno-impiego, oltre a salvare i contributi sociali e la fiscalità dello Stato, permetterebbero uno abbassamento progressivo dell’età pensionabile.

2 ) Per facilitare l’accesso al lavoro a tempo pieno serve un programma nazionale di asili nidi, il che rappresenta anche un grande filone di impieghi di qualità con un forte impatto educativo-culturale e un forte moltiplicatore economico. Serve pure una riforma dell’educazione – metodi e contenuti – per favorire la rappresentanza delle studentesse nelle discipline scientifiche oltre a quelle tradizionalmente legate ai servizi alla persona.

3 ) La concretizzazione della RTL con il pieno impiego e la parità permetterebbero di abolire l’assegno di mantenimento, ultimo rifugio del patriarcato. Ben inteso, in caso di divorzio, verrà rispettata la divisione dei beni acquisiti durante la vita comune secondo il contratto dell’unione civile o del matrimonio.

4 ) La rappresentanza paritaria deve essere un obbligo legale con le penalità finanziarie attenenti in caso di violazione del principio per le candidate/i alle elezioni come pure nella PA e nelle organizzazioni pubbliche.

5 ) Per accelerare l’evoluzione della rappresentanza politica, la parità dovrebbe essere imposta immediatamente al livello dirigenziale in modo da cambiare le percezioni sotto-giacenti. In oltre, la politica essendo pure affare di costruzione di reti – networking – uno sforzo particolare deve essere esercitato al livello municipale e regionale per creare rapidamente le reti in questione.

Paolo De Marco

SGF, 7 giugno 2018.

Referenze:

  • Vedi la « Nota 1 » dell’introduzione del mio Tous ensemble (Livre 1), liberamente accessibile in Download Now nella Sezione Livres-Books del mio vecchio sito www.la-commune-paraclet.com
  • Vedi « Brani scelti del mio Keynésianisme, Marxisme, Stabilité Economique et Croissance » nella Sezione « Italia » del stesso sito. Vedi pure « Matrimonio, unioni civili e istituzionalizzazione dei costumi » nella Parte rosa del stesso sito.
  • Vedi la Costituzione della Repubblica italiana, in particolare gli Articoli 37, 51, 117 in : http://leg16.camera.it/38?conoscerelacamera=28
  • Sulla critica dei sistemi di endogamia vedi « Book review: Against the Madness of Manu: B. R. Ambedkar’s Writings on Brahmanical Patriarchy, Selected and Introduced by Sharmila Rege, Navayana Publishing Pvt Ltd, First published in January 2013. Reprinted August 2013. » nella Sezione Critiques de Livres-Book reviews del sito www.la-commune-paraclet.com

Comments are closed.