Pensioni e contratti: proconsolato invece di governo democratico.

Posted: 27th giugno 2015 by rivincitasociale in Lavoro, Politica
Commenti disabilitati su Pensioni e contratti: proconsolato invece di governo democratico.

Come per le pensioni, credo che questo affare sarà portato in corte al livello europeo tanto dai sindacati quanto dai privati. La ragione è semplicemente che un contratto non può essere modificato senza il consento delle parti. Questo è un dato fondamentale per una società di diritto. Perciò, la Corte parla chiaramente di illegittimità. In oltre, un contratto modificato sotto pressione è automaticamente invalido. Ora, ci fu un intervento mediatico non ambiguo del ministro Padoan per riquadrare tutto sotto l’Articolo 81, che in realtà non ha, e non può avere, niente a che fare con il diritto e la giurisprudenza dei contratti.

Siamo arrivati ad espedienti come modo quotidiano di governare. Si nota che le alternative legali per rispettare l’Articolo 81 esistono. Ad esempio, una euro tax sulle grandi pensioni, i grandi redditi, i grotteschi vitalizi e sui profitti delle società finanziare, quest’ultimi essendo già all’agenda europea. Invece, malgrado il nostro sistema fiscale ormai brutalmente regressivo ed i rovinosi esoneri per il padronato, la Lega e Confindustria parlano nuovamente di flat tax! Tale politica non poterà nessuno vantaggio competitivo, al contrario.

Con una tale euro tax, al rispetto dei contratti e dei negoziati tra le parti sociali, si poteva aggiungere il rispetto della più semplice equità vista che, in Italia, secondo gli ultimi numeri dell’ISTAT, 20 % della popolazione monopolizza più di 60 % delle richiedesse – quelle conosciute, visto che l’evasione va oltre i 270 miliardi di euro annui, cifra che neanche i Stati Uniti potrebbero permettersi.

Il blocco stipendi è valutato ad una somma « non inferiore a 35 miliardi”, con “effetto strutturale di circa 13 miliardi” annui dal 2016. » (2)

Il rimborso totale pensioni è valutato a 19 miliardi; ne saranno pagati solo 4 miliardi. Almeno prima dei ricorsi che potrebbero aggiungere gli interessi. (3)

Si nota che oltre l’escamotage su pensioni e contratti, il debito della PA è ancora superiore ai 60 miliardi di euro. (4)

Siamo a pochi mesi di una situazione simile a quella greca.

Paolo De Marco.

Note:

  1. La Corte Costituzione abdica al pareggio di bilancio Giovedì, 25 Giugno 2015 08:37 Redazione Contropiano http://contropiano.org/politica/item/31549-la-corte-costituzione-abdica-al-pareggio-di-bilancio

  2. http://www.repubblica.it/economia/2015/06/24/news/blocco_stipendi_pa_la_norma_e_illegittima_ma_non_per_il_passato-117595693/?ref=HREC1-2

  3. Pensioni, restituiti solo 4 miliardi su 19 rimborsi: totali sotto 1500 euro, parziali fino a 3000, nulli sopra Un decreto per disinnescare la mina dell’indicizzazione. Le misure a giugno. La Ue non chiederà manovre all’Italia di ALBERTO D’ARGENIO http://www.repubblica.it/economia/2015/05/08/news/pensioni_restituiti_solo_4_miliardi_su_19_rimborsi_totali_sotto_1500_euro_parziali_fino_a_3000_nulli_sopra-113823405/?ref=HRER1-1 Vedi pure: http://www.repubblica.it/economia/2015/05/30/news/rimborsi_per_le_pensioni_tribunale_da_ragione_a_un_pensionati_inps_paghi_il_governo_frena-115670472/?ref=HREC1-7
  4. 13 giugno 2015 http://www.repubblica.it/economia/2015/06/13/news/pa_cgia_aziende-116752670/?ref=HREC1-8

Comments are closed.